Terme Bucarest: le mie impressioni a riguardo

Terme bucarest foto orari e prezzi

Il racconto del mio fine settimana di relax in Romania, presso le Therme Bucuresti, le più grandi d’Europa!

Indice:

 

Terme Bucarest

Di Bucarest avevo sentito parlare da Catia nel suo post in cui raccontava del suo primo incontro con la Capitale rumena, ma il vero motivo per decidere di raggiungere la Romania è stato un altro!
Galeotto fu il video (quello qui sotto) della blogger Valentina Carbone, visto per caso su YouTube, in cui raccontava in diretta la sua esperienza alle Therme Bucuresti (Balotesti), aperte appena 2 anni fa…è stato davvero un colpo di fulmine!

Trovato un volo low cost Ryanair da Roma Ciampino a Bucarest-Otopeni (26 Euro a/r) e un appartamento con 6 posti letto per me e i miei amici nel cuore della città (a soli 10 Euro a persona! Per risparmiare ti offro anche questo codice sconto di 15 Euro), il viaggio era presto fatto.

In alternativa ti suggerisco di cercare una stanza privata o un appartamento su Airbnb che uso molto spesso nei viaggi (ti regalo anche un succulento codice sconto di ben 25 euro!).

A metà gennaio siamo partiti per la terra di Dracula, in un breve, anzi brevissimo, fine settimana (sabato-domenica) alla scoperta di questo luogo che avevo tanto sognato.

Questo impianto termale, considerato il più grande d’Europa, è noto anche per essere il più esteso giardino botanico della Romania per la presenza di tante specie vegetali che decorano e rendono unico l’ambiente interno della spa. E’ un luogo magico, dove ho intenzione di ritornare almeno un’altra volta.

 

Terme Bucarest: prime impressioni e cose da sapere

Il nostro arrivo alle terme è stato segnato dalla presenza di un candido manto nevoso che circondava l’area, questo ha reso il tutto ancora più emozionante. Una parte delle piscine, infatti, si trova proprio all’aperto e sono collegate agli spazi interni attraverso una porta girevole che ti permette di entrare e uscire senza mettere i piedi fuori dall’acqua. Farsi solleticare dagli idromassaggi o provare il nuoto controcorrente mentre scende la neve è una delle esperienze da fare almeno una volta nella vita, ve lo garantisco!

All’ingresso dell’impianto sono presenti un piccolo bar, un bancomat e un punto prenotazione per i taxi, inoltre ci sono file diverse in base alla tipologia di biglietto scelto. Una volta arrivati davanti la cassa vi verrà fornito l’orologio-pass da mettere al polso e riconsegnare all’uscita: questo vi consentirà di accedere ai diversi spazi e addirittura pagare nei bar, nel ristorante o per i servizi accessori, il pagamento avverrà alla riconsegna (con carta o contanti). Se avete dimenticato asciugamani e/o accappatoi, questo è il momento giusto per noleggiarli a prezzi ragionevoli (per esempio per l’accappatoio chiedono 5 euro).

Gli spogliatoi non sono divisi tra maschi e femmine ma ci sono camerini appositi per cambiarsi, i bagni e le docce sono invece accessibili secondo il genere. Gli armadietti consentono di lasciare anche un trolley del formato aereo “bagaglio a mano”, in ogni corsia è presente un phon per asciugarsi i capelli, vi è anche un’area in cui è possibile lasciare gli smartphone a caricare, in specifiche cassette di sicurezza.

In tutto il complesso è presente il personale addetto alla sicurezza e al rispetto delle regole (una tra le tante, per entrare in piscina è necessario raccogliere i capelli, non vanno bene se sono sciolti e lunghi). La cosa che più mi ha colpito è la presenza di bar accessibili direttamente da dentro le vasche e la zona per i lettini massaggianti ad acqua (questi richiedono un pagamento extra, ma ve li straconsiglio).

L’acqua delle 8 piscine (alcune con minerali aggiunti) presenti viene cambiata automaticamente ogni 4 ore e ha una temperatura di circa 33°, è possibile consumare i pasti nei bar (cucina europea e cucina thai) e nel ristorante presenti in loco.

Nelle ore in cui vi godete questa meraviglia vi capiterà di voler partecipare alle divertenti lezione di acqua gym, oppure ai trattamenti gratuiti nelle saune o nel bagno turco (ad esempio peeling con fanghi) che vengono realizzati a intervalli regolari.

Prima di andare a pranzo vi consiglio di accedere all’area Galaxy, quella dove ben 16 scivoli vi faranno tornare bambini per qualche ora. In ogni attrazione è presente un cartello esplicativo con il grado di difficoltà e le norme da rispettare, tuttavia ci sono anche gli addetti a cui chiedere info aggiuntive. Personalmente mi sono divertita tantissimo su quelli in cui si può scivolare su un gommone biposto, ma occhio ai deboli di cuore 😀

 

Terme Bucarest: orari e prezzi

L’impianto può accogliere fino a 4000 persone contemporaneamente ed è aperto tutti i giorni, dal lunedì al giovedì con orario 9.30-23.30, venerdì 9.30-0.00, sabato e domenica 8.00-00.00.

Sono presenti tre aree a cui corrispondono diverse tipologie di biglietto e prezzi:

  • Area Galaxy: accesso consentito a tutte le età, prezzi a partire da circa 10,50 Euro per gli adulti (opzione da 3 ore). Questa area racchiude gli scivoli, una spiaggia con palme (attiva in estate), piscine anche per bambini e quella con le onde artificiali!
  • Area The Palm: accesso consentito a persone con almeno 16 anni di età, prezzi a partire da circa 12,70 Euro per gli adulti (opzione da 3 ore). Qui trovi le piscine principali (anche quella circondata dalle splendide orchidee), il bagno turco, Jacuzzi, lettini massaggianti e il ristorante self-service. Questo biglietto include l’accesso anche all’area Galaxy.
  • Area Elysium: accesso consentito a persone con almeno 16 anni di età, prezzi a partire da circa 17 Euro per gli adulti (opzione da 3 ore). In questa parte trovi il ristorante à la carte, le saune, l’area massaggi, i lettini a effetto solare, la piscina panoramica e i sacchi dove sedersi e sdraiarsi per un po’ di riposo. Questo biglietto include l’accesso all’area Galaxy e al The Palm.

Terme Bucarest - area Galaxy

 

Terme Bucarest: come arrivare

Le Therme Bucuresti distano 5 minuti dall’aeroporto Bucarest Otopeni e da lì sono raggiungibili prendendo un’auto a noleggio o tramite taxi (occhio ai furbetti, avevamo letto i consigli di Catia ma ci hanno fregato lo stesso. Chiedete sempre prima il prezzo e se intendono Euro o Lei!).

Terme Bucarest - ingresso d'inverno

Se le raggiungete dalla Capitale potete optare per il comodissimo shuttle gratuito messo a disposizione dalle terme stesse, che in circa 45 minuti vi condurrà dal centro di Bucarest a Balotesti, dove potrete godervi il vostro giorno di totale relax. Ci sono più corse nella giornata che vi consentono di percorrere questo tratto di strada a/r, il percorso è indicato nella mappa:

Scommetto che ci state già facendo un pensierino, vero?? 😉

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail
The following two tabs change content below.

Marina Foddis

Travel Blogger
Sono Umbra ma ho il cuore Sardo, dottoressa in economia e management, digital marketing specialist e blogger. Il turismo e il marketing sono la mia passione, amo organizzare i viaggi con il fai da "me" e la mia filosofia di vita è "Le cose si fanno bene oppure non si fanno per niente!". Nell'offline sono anche un'amministratrice immobiliare. Scrivimi a marina@fairblogtravel.it

2 Comment

  1. Ciao! Sono a Bucarest e domani farò tappa alle terme.
    Da plata romana sei partita con il bus gratuito? Come si chiama la fermata dove prenderlo?
    Grazie!!!😊😊

    1. Sì, si chiama proprio Plata Romana

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.