Viaggio di nozze in Giappone: sogniamo con Cristina e Vincenzo

Viaggio di nozze Giappone - copertina

Il racconto del viaggio di nozze in Giappone di questi due splendidi sposi ti farà già immergere nell’atmosfera magica di questa terra lontana, ma non troppo. Inizia a sognare la magia Giapponese!

In questo post voliamo verso Oriente per una luna di miele davvero speciale, Cristina e Vincenzo ci raccontano del loro fantastico viaggio in Giappone e ci assicurano che “chi ama l’idea del Giappone vi lascerà il cuore; chi pensa di non amarlo, ne rimarrà folgorato“!

Buona lettura e occhio ai colpi di fulmine! 😉

 

Come avete scelto la meta del viaggio di nozze?

Prima ancora di conoscerci, se c’era un posto che sentivamo di voler fortemente visitare un giorno era il Giappone. Il nostro primo appuntamento fu al ristorante Giapponese e da li è rimasto un sogno comune che abbiamo custodito e desiderato sino al momento in cui abbiamo preso la decisione di renderlo il viaggio della nostra luna di miele.

Da chi o tramite cosa avete scelto info a riguardo?

Sentendo di amare fortemente il Giappone abbiamo da sempre letto, visto, recuperato qualsiasi piccola informazione che riguardasse questa terra.
Dal giorno in cui decidemmo di andare in Giappone abbiamo raccolto centinaia di depliant dalle agenzie turistiche, visto video in rete e letto articoli e blog su viaggi in Giappone.
L’aiuto maggiore lo abbiamo avuto dalla nostra agenzia di riferimento e dalla mitica Lonely Planet.

Qual è stato l’itinerario del vostro viaggio ed il budget?

Da subito abbiamo pensato che avendo a disposizione solo 15 giorni non avremmo sprecato nemmeno un minuto del nostro tempo spostandoci in altri luoghi. Perciò il nostro itinerario si è svolto interamente in terra nipponica, visitando luoghi completamente diversi tra loro.

Siamo stati a Tokyo per 5 giorni immersi in questa metropoli futuristica, dove dualità tra tradizione e innovazione è nascosta dietro ogni angolo. Da Tokyo abbiamo fatto una gita di un giorno a Nikko. Non è possibile pensare di lasciare il Giappone senza aver visitato i templi immersi nel verde di Nikko. Uno scenario che toglie il fiato.

Abbiamo lasciato Tokyo spostandoci a Kanazawa per 3 giorni, la città dell’oro. Tra samurai, geishe e il kenroku-en, considerato (e lo confermiamo) uno dei 3 parchi più belli del Giappone. Da qui abbiamo fatto un’escursione nel caratteristico villaggio di Shirakawa-go, entrato a far parte del patrimonio dell’UNESCO.

Da Kanazawa siamo partiti alla volta di Miyajima in cui abbiamo passato 1 notte in un fantastico ryokan(esperienza assolutamente da fare), circondati da boschi, templi e…cerbiatti. Il giorno successivo abbiamo visitato Hiroshima, colpiti da quanto sia ancora oggi percettibile la tragedia dello scoppio della bomba atomica.

Da Hiroshima ci siamo diretti verso Kyoto, da cui abbiamo visitato per un giorno la bella Nara e i suoi mille cerbiatti.

Viaggio di nozze in Giappone - Hiroshima
Per il budget abbiamo scelto di risparmiare su alberghi scegliendo di portare il più possibile li con noi.
Riuscendo a spendere complessivamente (alberghi, viaggio, abbonamento al treno super veloce, pranzi e cene più un’intera valigia di souvenir) circa 7000 euro in due per 15 giorni.

Cose/Luoghi/Persone che vi sono rimaste nel cuore

Semplicemente i Giapponesi!

Entrambi siamo rimasti folgorati dalla gentilezza, cordialità, dal rispetto che questo popolo ha nei confronti delle persone, delle cose e della natura. I Giapponesi sono quelle persone che se ti perdi, anche se non parlano una parola di inglese, ti prendono per mano e, guardando la cartina, ti accompagnano sino al luogo dove devi arrivare…senza pensare alla distanza!

I Giapponesi sono quelle persone che non ti fanno la faccia storta se gli chiedi una foto, ma non solo te la fanno, col sorriso, te ne fanno 5 (non si sa mai una non venga perfetta) accovacciandosi, rotolando e impegnandosi così tanto che quando la guardi e gli fai capire che ti piace, loro…ti ringraziano!

E i luoghi…sembra di camminare in un sogno, sentendoti sempre a casa e a tuo agio. Tutto funziona alla perfezione e tutto è fatto per rendere la vita delle persone piacevole e semplice.

E per quanto riguarda le cose, come non pensare al cibo. Prelibatezze assolute e inimitabili. In Italia andavamo spessissimo dal Giapponese, ma da quando abbiamo assaggiato la vera cucina Giapponese e il vero sushi abbiamo capito che sino a quel momento non avevamo mai veramente mangiato Sushi.

A chi consigliate la vostra stessa esperienza?

A tutti! Chi ama “l’idea” del Giappone vi lascerà il cuore; chi pensa di non amarlo, ne rimarrà folgorato.

Il Giappone soddisfa qualsiasi tipo di viaggiatore: Dalle famiglie ai giovani avventurieri.

I treni super veloci ti permettono di raggiungere città lontanissime in poche ore, permettendoti di organizzare un viaggio toccando più realtà differenti e, viaggiando a qualsiasi ora, ti permettono di recuperare ore di sonno durante gli spostamenti.

Tre cose da portare con se nello stesso viaggio che avete fatto voi.

Scarpe comode, guida alla mano e fazzoletti: ne serviranno molti il giorno del ritorno.

Viaggio di nozze in Giappone - tramonti da sogno

 

Buona vita insieme Cristina e Vincenzo e grazie per il vostro racconto emozionante e molto utile! 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail
The following two tabs change content below.

Marina Foddis

Travel Blogger
Sono Umbra ma ho il cuore Sardo, dottoressa in economia e management, digital marketing specialist e blogger. Il turismo e il marketing sono la mia passione, amo organizzare i viaggi con il fai da "me" e la mia filosofia di vita è "Le cose si fanno bene oppure non si fanno per niente!". Nell'offline sono anche un'amministratrice immobiliare. Scrivimi a marina@fairblogtravel.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.