Cosa vedere a Campello sul Clitunno [+ photogallery, video e mappa]

Fonti-del-Clitunno

Una giornata tra arte e natura: dalle celebri fonti al misterioso tempio longobardo, un itinerario a tutto relax alla scoperta dei tesori di Campello sul Clitunno.

Campello sul Clitunno, piccolo centro tra Foligno e Spoleto, ospita due preziosi tesori assolutamente da non perdere. Le Fonti del Clitunno, un’oasi verde in cui rilassarsi e godere dello spettacolo della natura, e il Tempietto del Clitunno,  gioiello architettonico Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco.

Le Fonti del Clitunno

Hai mai veduto le Fonti del Clitunno?
Se non ancora, e credo di no,
altrimenti me ne avresti parlato, valle
a vedere. Io le ho viste da poco e mi rammarico
di averlo fatto troppo tardi.

– Plinio il giovane

Il Clitunno è un fiume che scorre per 60 chilometri da Campello fino a Cannara, dove si unisce al fiume Topino. In tempi antichi il fiume aveva una portata molto maggiore, tanto da essere addirittura navigabile, le acque rendevano molto fertile tutta la zona in cui venivano allevati ovini e soprattutto bovini. In particolare, i tori erano molto grandi e bianchissimi. Le proprietà del fiume erano ritenute quasi magiche, tanto che nei pressi del fiume fu eretto un tempio dedicato al nume tutelare Giove Clitunno e nel mese di maggio si celebravano i sacra clitumnalia. Molti poeti hanno cantato della bellezza delle acque e del luogo, da Virgilio a Lord Byron e Giosuè Carducci.
Il parco alle Fonti del Clitunno è uno di quei luoghi in cui appena arrivi pensi che un’immagine vale più di mille parole. Salici, pioppi, piante acquatiche, la stupefacente trasparenza dell’acqua e il verde brillante di tutta la vegetazione ti verranno incontro in un abbraccio rilassante e fresco. La passeggiata nel parco offre da ogni angolo uno spettacolo affascinante e riesce davvero facile comprendere come ne siano rimasti affascinati tanti poeti. Gli amanti della fotografia non potranno resistere alla tentazione di immortalare il paesaggio che cambia colore di stagione in stagione.

Il Tempietto del Clitunno

A poca distanza dalle fonti, proseguendo in direzione Pissignano sulle rive dello stesso fiume sorge il Tempietto del Clitunno. Inserito nel 2011 nella lista dei beni Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO, questo tempio appartiene alla serie di siti I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.). Il tempio ha caratteristiche molto particolari, tanto da renderne difficile la datazione, a causa di tratti strutturali riconducibili a diverse epoche. La costruzione è piccola ma imponente, con enormi colonne corinzie che danno al tempio un aspetto sacro e regale. L’interno è decorato da bellissimi affreschi tra i più antichi dell’Umbria: tutto il contesto in cui è inserito, immerso nel verde e non lontano dalle rive del fiume, ha conservato un qualcosa di  serafico e tranquillo, e la visita anche se breve, rimane nel cuore come un bellissimo ricordo di pace e serenità.

Nei dintorni

I dintorni di Campello sono ricchi di alternative per proseguire la visita. Sulle rive del fiume nacquero i municipi di Trebiae (Trevi) e Mevania (Bevagna) e in epoca medievale ebbe luogo una lunga contesa tra i comuni dell’area fino a Montefalco, per l’utilizzo delle acque e dei canali. Tutti e tre comuni fanno meritatamente parte dei Borghi più belli d’Italia sia per la bellezza del centro che per la qualità dell’accoglienza. Poco distanti anche Foligno e Spoleto, città dove tra le altre cosepotrai visitare un altro dei beni patrimonio mondiale dell’Umanità UNESCO: la Basilica di San Salvatore, anch’essa inclusa nella serie I Longobardi in Italia.

Ora ti lascio un piccolo assaggio della bellezza di questi luoghi nella gallery ed il video,  e infine potrai cliccare sulla mappa per progettare il tuo itinerario.

Non dimenticare di tornare a trovarci per raccontarci com’è andata la tua gita!

Fonti del Clitunno

Immagine 1 di 8

Fonti del Clitunno


campello sul clitunno from Fairblogtravel on Vimeo.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail
The following two tabs change content below.

1 Comment

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.