La Peggy Guggenheim Collection di Venezia

_Peggy Guggenheim Collection

Burri, Warhol e Boccioni, sono solo alcuni dei nomi di grandi artisti presenti a Palazzo Venier dei Leoni. Scopri l’arte moderna a Venezia

Notizia di pochi giorni fa: l’osservatorio di Confturismo-Istituto Piepoli, analizzando i dati raccolti, dichiara che la prima motivazione che spinge gli italiani a viaggiare è la cultura. Quale luogo, se non un museo o una collezione d’arte, rispecchia in pieno un’attrattiva turistica di tipo culturale?
A proposito, mi è subito venuta in mente Venezia, un museo a cielo aperto, in particolare uno dei suoi musei, quello contenente la Peggy Gyggenheim Collection.

 

Palazzo Venier

Affacciato sul Canal Grande, di fronte al Museo Correr, si trova Palazzo Venier dei Leoni, risalente al XVIII secolo e caratterizzato dall’ampia terrazza da cui è possibile ammirare il panorama sul Bacino di San Marco, a Venezia.

L’edificio, progettato da Lorenzo Boschetti, deve il suo nome alle teste di leone scolpite che decorano la parte inferiore della facciata. Per la sua realizzazione venne utilizzata la pietra d’Istria, materiale spesso impiegato nell’edilizia veneziana ma il progetto iniziale non fu mai completato, tanto che i veneziani diedero a questo palazzo l’appellativo “maifinio.” (mai finito).
DSCF2111.jpg

 

Peggy Guggenheim Collection

Si è sempre dato per scontato che Venezia è la città ideale per una luna di miele, ma è un grave errore. Vivere a Venezia, o semplicemente visitarla, significa innamorarsene e nel cuore non resta più posto per altro. (testo tradotto, citazione in Anton Gill, Peggy Guggenheim)

 

Alla fine degli anni quaranta del ‘900, l’americana Peggy Guggenheim, discendente di una ricca famiglia dedita all’estrazione di metalli preziosi, divenne proprietaria di Palazzo Venier e decise di farne la sua dimora.
Peggy fu un’appassionata collezionista d’arte e la sua casa veneziana diventò ben presto una galleria dove esporre la sua personale raccolta di opere d’arte moderna delle correnti del futurismo, del surrealismo, del cubismo, della pittura metafisica, dell’astrattismo europeo ed americano.

Nel 1976 Peggy donò la sua collezione alla Fondazione Solomon R. Guggenheim, creata dallo zio nel 1937 e che tutt’ora si occupa della gestione delle collezioni Guggenheim a Venezia e in altri paesi.

All’interno del Palazzo è possibile ammirare le tele di celebri artisti come Picasso, Klee, Duchamp, Magritte, Pollock, De Chirico e molti altri, inoltre si può visitare la collezione di dipinti Gianni Mattioli (con lavori di Boccioni, Carrà, Morandi, ecc.) e le mostre temporanee che vengono allestite in questo museo.

Nel 2012 i coniugi americani Schulhof hanno donato alla Peggy Guggenheim Collection ben 83 opere di arte italiana, americana ed europea, risalenti al secondo dopoguerra. Alcuni nomi che si possono trovare in questa ampia collezione sono Bissier, Burri, Kelly, Marini e Warhol.

Venice 2006 slides 208

Info

La Peggy Guggenheim Collection è visitabile tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 18, ad eccezione del martedì e del 25 dicembre. All’interno di Palazzo Venier troverai anche il Museum Café, gestito dal ristorante “Ai Gondolieri”, con menu per pranzi e spuntini veloci da consumare sulla magnifica terrazza con affaccio sul Giardino di sculture Nasher.

Buona visita!

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail
The following two tabs change content below.

Marina Foddis

Travel Blogger
Sono Umbra ma ho il cuore Sardo, dottoressa in economia del turismo, e-tourism marketing specialist, ora studio economia e management e mi diverto a fare la "blogger". Il turismo e il marketing sono la mia passione, amo organizzare i viaggi con il fai da "me" e la mia filosofia di vita è "Le cose si fanno bene oppure non si fanno per niente!" Scrivimi a marina@fairblogtravel.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.