One World Observatory – il miglior panorama a NYC

Panorama a New York one world observatory

Il grattacielo più alto dell’emisfero occidentale, che ha preso il posto delle Torri Gemelle, nasconde al suo interno il One World Observatory. Qui potrai godere di una vista a 360° su New York City!

Dall’ottobre 2014, lo skyline di New York City, la “Grande Mela”, si è arricchito con il profilo del sesto grattacielo più alto al mondo: il One World Trade Center.

I 104 piani che caratterizzano questo edificio, terminano con la grande antenna posta sul tetto, che consente così a questa meraviglia di arrivare a misurare ben 541 m, oltre 100 m più alto delle tristemente note Torri Gemelle che hanno lasciato il posto al One World Trade Center e ad altri 4 nuovi skyscraper. E’ proprio nell’area di Ground Zero che sorge questa faraonica struttura la cui base cubica si ispira al design delle torri colpite dagli attacchi terroristi dell’11 settembre 2001.

Sai che gli ascensori, chiamati SkyPod, impiegano meno di 1 minuto per compiere l’ascesa di questo palazzo?Viaggiano infatti ad una velocità di 37 km orari, pensa che a me si sono tappate le orecchie come in aereo!

 

One World Observatory

Nel viaggio che ho compiuto a New York City a fine novembre, ho pianificato un’imperdibile visita a questo grattacielo, in particolare, ero curiosissima di accedere al suo interno per ammirare NYC dal 102° piano del One World Observatory, uno dei più noti osservatori panoramici degli Stati Uniti.

Raggiungibile attraverso gli Skypod, che durante la salita mostrano un video sulle pareti dell’ascensore la nascita della città, l’osservatorio si sviluppa tra il 100° e il 102° piano, a circa 440 metri di altezza. Quando si apriranno le porte degli “elevators”, vi aspetta una scenografia suggestiva che vi introdurrà verso le vetrate da cui godere di una vista spettacolare sui tetti di Manhattan e del circondario.

Ah, ora che ci penso, durante la salita abbiamo potuto anche gustare un caldo cookie offerto dallo staff!

In questo periodo i tre piani aperti ai turisti sono decorati in stile natalizio con pannelli digitali che mostrano le finestre ghiacciate, un globo con la neve che scende e sono previste diverse date in cui incontrare Babbo Natale di persona. 

Il percorso si snoda per tutti i lati del grattacielo, questo ti permette di scrutare il panorama da ogni angolazione, la vista che ti si aprirà sembrerà quella di quando si sta per atterrare con l’aereo.

Dall’alto tutti gli altri edifici e strutture che contraddistinguono la Metropoli, sembreranno minuscoli, Statua della Libertà compresa.

La mia visita si è svolta a metà pomeriggio, quindi ho potuto apprezzare, tra uno scatto e l’altro, anche il tramonto che scendeva su questa meta da sogno.

Vedere il Ponte di Brooklyn dall’alto, scorrere con lo sguardo fino al New Jersey e trasmettere in diretta tali emozioni agli amici in Italia (c’è anche il collegamento wi-fi gratuito), mi hanno lasciato una tale sensazione di felicità che mi ha accompagnato per tutto il resto del viaggio. E’ davvero una di quelle esperienze da provare almeno una volta nella vita, nonostante i $39 del biglietto d’ingresso, vi assicuro che saranno soldi ben spesi!

Dopo questa scarica di adrenalina, è doveroso fare una sosta nei pressi di questo edificio per rendere omaggio alle vittime dell’attentato terroristico che sconvolse il mondo. La sagoma delle Torri Gemelle, ha lasciato il posto a due  grandi piscine ampie 4.000 metri quadrati che simboleggiano la perdita di vite umane e il vuoto fisico lasciato dagli attacchi. Il suono dell’acqua soffoca i rumori della città dall’11 settembre 2011, data dell’inaugurazione, rendendo il sito un santuario per la contemplazione.

Accanto al memoriale si erge il museo del 9/11, ma a questo luogo dedicherò un post a parte.

Info sul One World Observatory

Il One World Observatory si trova al numero 285 di Fulton Street, NYC; le fermate metro più vicine sono World Trade Center (linea E), Fulton Street (linee 4 e 5) e  Cortland Street ( linee 1,R, W).

Prezzo del biglietto d’ingresso:

  • adulti (13-64 anni) – $39 
  • bambini (6-12 anni) – $30
  • senior (65+ anni) – $34
  • prezzi speciali per gruppi di 20+

Nel punto panoramico è anche possibile noleggiare un tablet multilingua a $15 che mostra approfondimenti e informazioni sul panorama che si ammira dal grattacielo, grazie alla tecnologia della realtà aumentata.

Puoi rimanere nel grattacielo tutto il tempo che vuoi (gli orari di apertura sono 9-21, 7 giorni su 7, in estate la chiusura è alle 22), puoi anche consumare un pasto nel ristorante One Dine, un cocktail al bar One Mix, stampare monete ricordo o acquistare souvenir nella shopping gallery e pacchetti fotografici personalizzati.

 

Post in collaborazione con Musement.com
The following two tabs change content below.

Marina Foddis

Travel Blogger
Sono Umbra ma ho il cuore Sardo, dottoressa in economia e management, digital marketing specialist e blogger. Il turismo e il marketing sono la mia passione, amo organizzare i viaggi con il fai da "me" e la mia filosofia di vita è "Le cose si fanno bene oppure non si fanno per niente!". Nell'offline sono anche un'amministratrice immobiliare. Scrivimi a marina@fairblogtravel.it

1 Comment

  1. […] Ti ricordi quando ti ho raccontato del One World Observatory? […]

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.