L’Isola Polvese: natura, storia, scienza e… divertimento

Isola Polvese Trasimeno

Un’isola da vivere immergendosi nella natura, nel relax e nel divertimento. Un’oasi di verde nel cuore del trasimeno, l’isola Polvese a settembre si riempie di piccoli e grandi visitatori che si divertono a scoprire i segreti della scienza.

Natura 

L’Isola Polvese è la più grande delle tre sul Lago Trasimeno, fa parte del Parco del Trasimeno come parco scientifico-didatticoed è una delle mie mete preferite in Umbria per una giornata all’aria aperta.

Durante la bella stagione l’isola Polvese dà il meglio di sé offrendo tante possibilità per i visitatori di ogni tipo: sdraiatevi a prendere il sole in  spiaggia, oppure accomodatevi in una delle aree attrezzate per pic-nic, o ancora rilassatevi in uno dei tanti angoli verdi dell’isola e godetevi la natura in completo relax. I grandi spazi erbosi sono l’ideale per lasciar giocare i bambini e gli amanti delle escursioni potranno scegliere tra più percorsi che permettono di scoprire le bellezze naturalistiche e storiche dell’isola.

Se amate le passeggiate, il giro completo dell’isola è lungo 3,5 chilometri ed è interamente in piano, mentre il percorso storico in soli 3 chilometri vi permetterà di visitare il Castello e la Chiesa di San Giuliano, la Chiesa di San Secondo e il Monastero Olivetano.

polvese

Storia

Il Castello risale al medioevo, periodo durante il quale il  borgo raggiunse i 400 abitanti, per lo più dediti alla pesca.

L’ordine dei Domenicani e quello dei Benedettini Olivetani abitarono l’isola, e furono costruiti un convento e alcune chiese. Dopo diversi passaggi di mano tra varie famiglie nobili, e con il graduale abbandono dell’attività di pesca, intorno al 1960 l’isola era ormai quasi completamente disabitata; infine, nel 1973 fu acquistata dall’Amministrazione Provinciale di Perugia, diventando parco naturale negli anni ’90.

polvese (6)

Scienza e divertimento

A Settembre, non perdetevi l’evento che trasforma questo piccolo paradiso in una grande festa di divulgazione scientifica per i più piccoli. Durante L’isola di Einstein, i bimbi potranno assistere agli spettacoli e partecipare in prima persona ad attività pensate espressamente per loro con tematiche scientifiche.

Ma scordatevi noiose lezioncine, barbose conferenze o incomprensibili formule: qui si parlerà di fisica, chimica e tecnologia attraverso esibizioni,  show, esperimenti e giochi in cui grandi e piccoli saranno coinvolti divertendosi. Appena arrivati verrete subito investiti dal suono delle risate dei bambini, della musica, degli applausi, e in brevissimo tempo anche i grandi si lasceranno conquistare dallo spirito festoso e giocoso.

Arrivare, mangiare, dormire

Sull’isola c’è un agriturismo dov’è possibile pernottare, ristoranti e bar. In occasione dell’Isola di Einstein vengono allestiti punti di ristoro aggiuntivi. Per arrivare si può prendere il traghetto da San Feliciano, che impiega circa 10 minuti a collegare l’isola con la terraferma.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail
The following two tabs change content below.

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.