Perugia Comics 2016

Perugia Comics 2016

Un pomeriggio passato a curiosare nel colorato mondo dei fumetti: Perugia Comics 2016


Il 14 e 15 maggio scorso si è svolta la quarta edizione di Perugia Comics 2016 – Festival del Fumetto e dei Maestri del Disegno. Trascinata dall’entusiasmo (e una buona dose di insistenza) del maggiore dei miei figli, di domenica pomeriggio, mi sono ritrovata all’Ex Fatebenefratelli di Perugia per una full immersion nel mondo dei fumetti. Vi racconto come è andata.

Innanzitutto raggiungere la mostra mercato è stato un modo per conoscere una parte di Perugia che non avevo mai visto e che ho trovato molto suggestiva e caratteristica. Bella anche la struttura nella quale la mostra è stata allestita, con un giardino interno dal quale è possibile ammirare tutta la zona circostante.

La mostra mercato

All’interno della mostra, buona parte del pomeriggio è letteralmente volata nel curiosare tra i coloratissimi stand dei diversi espositori presenti. Sulle copertine, i poster, gli oggetti disposti con cura e opportunamente organizzati per facilitare la ricerca e la visone del materiale, ho potuto vedere personaggi dei fumetti noti e meno noti, con una lunga storia alle spalle o saltati fuori dalla matita del disegnatore in tempi relativamente più recenti.

Molti soggetti li conoscevo, per molti altri (ahimè!) ho dovuto fare affidamento sulle spiegazioni di mio figlio, assai più preparato di me sull’argomento.

Tanti i visitatori presenti, di tutte le età, ciascuno con le proprie preferenze, ma accomunati da un’unica grande passione: i fumetti.

Una delle cose che ho particolarmente apprezzato e che ha attirato molti curiosi è stata la possibilità di vedere i disegnatori all’opera, la artists alley. E’ stato interessante poter mettere a confronto i diversi stili e le differenti tecniche di realizzazione di ciascuno e, altrettanto emozionante, notare la sicurezza e la velocità di esecuzione del disegno. Tratto dopo tratto ho assistito meravigliata alla nascita di un personaggio dietro l’altro che, come per magia, emergeva piano, piano da un semplice foglio bianco.

La gara tra cosplayer

Grazie a Perugia Comics 2016 ho arricchito il mio vocabolario: devo ammetterlo, non sapevo cosa fosse un cosplay. Ho scoperto che deriva dalla fusione dei due termini inglesi costume e play e si riferisce alla moda di indossare i costumi di personaggi dei film, dei fumetti e dei cartoni animati preferiti.

Nell’ambito di Perugia Comics era prevista proprio una gara tra cosplayer che si sono aggirati tutto il pomeriggio di domenica tra gli stand aggiungendo colore all’evento. Una giuria specializzata ha premiato il migliore tra i partecipanti.

La mostra Drawing Master

Il biglietto d’ingresso alla mostra mercato dava anche la possibilità di accedere alla mostra Drawing Masters – I Grandi Disegnatori in Mostra a Perugia, allestita nel centro del capoluogo all’interno della Sala Camerale Alessi di via Giuseppe Mazzini. In esposizione c’erano molte tavole originali dei maestri Gianni De Luca, Leone Frollo, Giuseppe Palumbo e Angelo Stano.


Veramente molto belli i lavori esposti, tavole ricche di particolari, dalle quali traspare chiaramente, anche ai non esperti come me, il grande lavoro degli artisti che le hanno realizzate.

E’ veramente affascinante l’idea che dalla punta di una matita possano uscire tanti personaggi interessanti e che riescono a dare vita a storie così avvincenti. Questa mostra, inaugurata il 14 maggio, proseguirà fino al 22 maggio e, se non hai già avuto modo di vederla, ti consiglio di non perderla.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail
The following two tabs change content below.

Catia Moroni

Umbra, laureata in economia e commercio e con una lunga esperienza come analista funzionale, e-tourism marketing specialist. Sono curiosa, innamorata della natura, di ogni cosa mi piace esplorare quello che c’è dietro, l’essenza oltre l’apparenza.

2 Comment

  1. Mai stato a Perugia.

  2. […] l’esperienza del Perugia Comics ero anche abbastanza ferrata sull’argomento cosplay e non abbiamo potuto dire di no. Dopo giorni […]

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.