Olio DOP e IGP in Italia [+infografica]

Olio DOP e IGP in Italia

Oggi parliamo di uno dei prodotti alimentari italiani più apprezzati, che non manca mai nelle nostre cucine: l’olio d’oliva. Fruttato o delicato, piccante o amaro, qualunque siano i vostri gusti, potete scegliere tra più di 40 denominazioni di olio DOP e IGP in Italia.

L’Italia vanta il maggior numero di prodotti agroalimentari che hanno ricevuto il riconoscimento di denominazione di origine e indicazione geografica. I prodotti a marchio DOP e IGP sono eccellenze che rispondono a specifici requisiti, riguardanti i fattori ambientali ed umani che ne garantiscono le qualità inimitabili.

Il marchio DOP (Denominazione di Origine Protetta) viene attribuito dall’Unione Europea e serve a tutelare giuridicamente i prodotti che hanno un legame strettissimo con il territorio, dal quale dipendono in maniera indissolubile. Per ottenere il marchio è necessario che le fasi di produzione, trasformazione ed elaborazione avvengano nella zona geografica indicata, e secondo le regole contenute in un rigido disciplinare.

Anche il marchio IGP (Indicazione Geografica Protetta) viene rilasciato dall’Unione Europea secondo severi parametri ed un disciplinare specifico. Si tratta di un marchio di origine, quindi anche in questo caso è importantissimo il legame con il territorio. Per ottenere il marchio IGP è necessario che almeno una delle fasi di produzione (che conferiscono al prodotto determinate caratteristiche qualitative) avvenga nel territorio indicato. Anche in questo caso esiste un disciplinare con direttive da rispettare obbligatoriamente.

Una volta ottenuto il riconoscimento, i marchi sono stampati sulle etichette degli alimenti, per proteggere non solo i produttori, ma anche i consumatori, attraverso una comunicazione chiara che rimanda ad una normativa ben precisa e su cui sono attivi organismi di vigilanza.

Olio DOP e IGP in Italia

L’olio di oliva è uno dei prodotti italiani maggiormente conosciuti ed apprezzati anche all’estero: in Italia si contano ben 43 denominazioni DOP e IGP, che coprono tutta la penisola. Ognuno degli oli prodotti nelle varie regioni ha quindi peculiarità tipiche della zona in cui viene prodotto, e di conseguenza possono esserci marcate differenze di sapore, colore, profumo: l’olio sarà quindi più o meno fruttato, amaro o piccante.

Frantoi ed aziende sono sempre più attente ad informare il consumatore sulle caratteristiche qualitative ed organolettiche dei propri oli, molti organizzano corsi e guide all’assaggio e tante attività di degustazione, inoltre sono molte le località che organizzano feste e maratone dedicate all’olio: ce n’è davvero per tutti i gusti!

Nella mappa e nell’infografica troverai indicate le denominazioni dell’ Olio DOP e IGP in Italia, con le relative aree di produzione: individua sulla carta l’area che preferisci e scopri qual è l’eccellenza da assaporare in quella zona.

Buona scoperta!

Fonte Dati: Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali: Elenco dei Prodotti DOP, IGP e STG (aggiornato al 09.02.2016)

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail
The following two tabs change content below.

Angelica Scognamiglio

3 Comment

  1. […] una panoramica sugli oli DOP e IGP in Italia, dopo averti parlato dei nostri umbricelli e averti svelato i segreti del […]

  2. […] e certificati da marchi che ne garantiscono la qualità e le caratteristiche eccellenti:  vino, olio, tartufi, cioccolato… solo per citarne […]

  3. […] Non perdetevi un tuffo nella gastronomia: un assaggio di salumi e bruschette all’olio extravergine d’oliva, accompagnati da un buon bicchiere di vino DOC Orvieto, è […]

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.