Giornata Nazionale delle Ferrovie “non” dimenticate: pronto a viaggiare?

Ferrovia_Spoleto_-_Norcia._Stazione_di_Spoleto

Dal 6 marzo al 6 aprile torna la Giornata Nazionale delle Ferrovie, questa volta “NON” dimenticate. In questa nona edizione le giornate di iniziative saranno ben 30!

La Confederazione Mobilità Dolce (Co.Mo.Do.), nata a Milano nel 2006, organizza la IX Giornata Nazionale delle Ferrovie NON dimenticate.

Lo scopo dell’iniziativa è quella di far conoscere le reti ferroviarie meno note e di promuovere il turismo storico-ferroviario.
Quest’anno si è deciso di definire queste tratte “NON dimenticate”, poiché negli ultimi anni è aumentata l’attenzione alla valorizzazione delle ferrovie non più utilizzate (o marginali), grazie al rinnovarsi dell’appuntamento con questa giornata nazionale, oggi moltiplicata per 30. L’evento, infatti, va a coprire il periodo tra il 6 marzo e il 6 aprile.

 

Giornata Nazionale delle Ferrovie

 

In questo mese della mobilità dolce, in tutta Italia, sono numerose le iniziative in programma per celebrare il mezzo pubblico su rotaia; da nord a sud associazioni, fondazioni, club, ecc., ti aspettano per vivere una mattina, un pomeriggio o una giornata alla scoperta di antiche vie ferrate da percorrere a piedi, in bicicletta o in treno.

Ma non è finita qui!

Gli appuntamenti sono di tanti tipi, ecco, in particolare, quelli più importanti.

 

Viaggi in treno storico

Il fascino della locomotiva a vapore o di antiche linee ferroviarie in cui i treni non passano più, tornano a rivivere per le Giornate Nazionali delle Ferrovie non dimenticate.
Nel mese di marzo, sei sono le date da segnare in agenda per tornare indietro nel tempo a bordo di uno di questi treni lungo magnifiche tratte nel nord e nel sud della nostra penisola:

  • Sulmona – Isernia – sulla “Transiberiana d’Italia”, la seconda ferrovia più alta d’Italia (dopo il Brennero) immersi nel paesaggio della Majella
  • Verona – Peschiera – Mantova – sulle tracce della ex ferrovia Mantova-Peschiera con treno a vapore in partenza da Verona e arrivo a Peschiera del Garda. Da qui si prosegue in bici, o ancora in treno, verso Mantova
  • Agrigento – Porto Empedocle – le storiche automotrici Fiat ALN668  ti accompagneranno nel Sito Unesco della Valle dei Templi
  • Palermo – Agrigento – a bordo del treno storico da Palermo ad Agrigento  per la 71° edizione della Sagra del Mandorlo in Fiore
  • Cagliari – Carbonia – con il treno a vapore lungo la linea ferroviaria attraversata, in passato, dai treni delle Ferrovie Meridionali Sarde e oggi attrezzati per gli appassionati della “Mobilita’ Dolce”
  • Milano – Varallo Sesia – il treno storico da Milano percorrerà l’antica ferrovia fino a Varallo Sesia.

Ferrovia Sulmona

 

Convegni

Giovedì 10 marzo nella Sala Alda Moro di Palazzo Montecitorio a Roma, si terrà il convegno “Sul binario giusto: esperienze e regole per promuovere la mobilità dolce nel paesaggio italiano”, durante il quale si approfondiranno i temi delle reti e delle esperienze per la mobilità dolce, delle regole e degli incentivi nella normativa per le ferrovie turistiche.

A Cosenza, invece, l’Associazione Ferrovie in Calabria ha curato il convegno dal titolo “Il Treno Verde della Sila”, un’occasione per parlare di turismo ferroviario e mobilità dolce all’interno del Parco della Sila.

 

La maratona ferroviaria

Dal 4 al 6 aprile, il Sud Italia sarà protagonista della quarta edizione della maratona ferroviaria.

Il percorso si snoderà per 950 km, attraversando 4 regioni, con partenza da Palermo e arrivo al Museo Ferroviario di Pietrarsa (Napoli) dove il 7-8-9 aprile si terranno gli Stati Generali del Turismo Sostenibile del MIBACT.

L’obiettivo degli organizzatori è puntare sulla rete ferroviaria del Mezzogiorno i cui servizi presentano notoriamente delle criticità, ma è anche ricca di potenzialità turistiche non valorizzate.

Per conoscere nel dettaglio tutti gli appuntamenti, consulta il programma, suddiviso per regione, nel sito web dell’evento o cliccando sui pin nella mappa sottostante.

Buona avventura!

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail
The following two tabs change content below.

Marina Foddis

Travel Blogger
Sono Umbra ma ho il cuore Sardo, dottoressa in economia del turismo, e-tourism marketing specialist, ora studio economia e management e mi diverto a fare la "blogger". Il turismo e il marketing sono la mia passione, amo organizzare i viaggi con il fai da "me" e la mia filosofia di vita è "Le cose si fanno bene oppure non si fanno per niente!" Scrivimi a marina@fairblogtravel.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.